Aperto:Lun - Ven, 8:00 - 17:00 - Sab, 08:00 - 13:00
Viale Toselli, 94/F - SIENA
Chiamaci0577 222224

Scratching endometriale

Lo scratching endometriale consiste letteralmente nell’effettuare un piccolo “graffio” sulla parete dell’endometrio. Si tratta di una procedura ambulatoriale solitamente veloce, non invasiva e non dolorosa per la paziente. Viene effettuata nel mese precedente al trattamento di fecondazione assistita, tramite l’utilizzo di Pipelle, uno strumento di plastica con diametro di 3 mm, flessibile e facilmente adattabile alla normale curvatura uterina.

L’esecuzione di tale procedura trova indicazione soprattutto in donne con storia clinica di ripetuti fallimenti di impianto in precedenti cicli PMA.

La piccola lesione provocata a livello endometriale sembra aumentare, secondo recenti studi, la secrezione locale di citochine pro-infiammatorie implicate nei processi di riparazione tissutale, che a loro volta sembrano facilitare l’annidamento dell’embrione.

Referenze:

  1. Van Mourik MS, Macklon NS, Heijnen CJ. Embryonic implantation: Cytokines, adhesion molecules, and immune cells in establishing an implantation environment. J Leukoc Biol. 2009;85:4–19.
  2. Nastri CO, Gibreel A, Raine Fenning N, Maheshwari A, Ferriani RA, Bhattacharya S, et al. Endometrial injury in women undergoing assisted reproductive techniques. Cochrane Database Syst Rev. 2012;7:CD009517.
  3. Leena Wadhwa and Mona Mishra. Therapeutic Efficacy of Endometrial Scratching in Repeated Controlled Ovarian Stimulation (COS) Failure Cycles. J Hum Reprod Sci. 2018 Jan-Mar; 11(1): 59–71.