K

Tecniche PMA

ICSI – Iniezione IntraCitoplasmatica dello Spermatozoo

Con A.G.I. Medica, la fecondazione in vitro con ICSI, può essere effettuata anche in regime di convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale

La tecnica ICSI (Iniezione IntraCitoplasmatica dello Spermatozoo) nasce nel 1992 per risolvere tutti quei casi di infertilità da fattore maschile severo, rendendo possibile la fecondazione degli ovociti anche da parte di spermatozoi con ridotta motilità. Essa prevede che lo spermatozoo venga iniettato direttamente all’interno dell’ovocita, attraverso uno strumento chiamato micromanipolatore. Così come accade nella FIVET, gli embrioni ottenuti dopo un trattamento di ICSI vengono trasferiti in utero.
Rappresentano una indicazione clinica all’esecuzione di un trattamento ICSI:
• Fattore maschile di grado severo;
• Precedenti trattamenti FIVET con mancata fertilizzazione;
• Scarso recupero ovocitario;
• Scarsa qualità ovocitaria;
• Ricorso a tecniche di PGT;
• Utilizzo di ovociti vitrificati.
Non esistono sostanziali differenze nelle fasi di un ciclo di ICSI rispetto alla FIVET, tranne per ciò che riguarda le procedure di laboratorio.

Prenota subito la consulenza gratuita online!

Fecondazione in vitro con tecnica ICSI

01. Crescita follicolare

Le ovaie vengono stimolate a produrre ovociti attraverso la somministrazione di una terapia ormonale. Durante la stimolazione viene eseguito il monitoraggio della crescita follicolare.

02. Aspirazione dei follicoli e ottenimento degli ovociti

Avviene in sedazione profonda. In laboratorio si procede al recupero degli ovociti dal liquido follicolare. La paziente viene dimessa dopo circa due ore

03. Preparazione del liquido seminale

Dopo aver valutato la qualità del liquido seminale, si passa a selezionare gli spermatozoi mobili

04. ICSI 

Ogni ovocita viene inseminato con un singolo spermatozoo con l’utilizzo del micromanipolatore

 

 

 

05.  Controllo della fertilizzazione

Il giorno successivo viene verificato se gli ovociti si sono fertilizzati

06. Coltura degli embrioni

Gli ovociti fertilizzati vengono lasciati crescere in apposite piastre dentro agli incubatori a 37°C

07. Trasferimento e/o crioconservazione

Il giorno del transfer gli embrioni vengono caricati su un sottile catetere che viene inserito dal ginecologo in utero dove vengono rilasciati. Gli embrioni che non sono trasferiti in utero vengono congelati in azoto liquido.
Se non si ottiene una gravidanza o se si desidera una seconda gravidanza, gli embrioni congelati potranno essere utilizzati successivamente.

08. Test di gravidanza

Dopo 15 giorni dal transfer, viene eseguito un dosaggio ormonale su sangue per verificare l’eventuale gravidanza

 

 

Consulenza gratuita

sul tuo percorso

Il nostro obiettivo è quello di realizzare  nel migliore
dei modi il vostro desidero più grande

Prendi  ora il tuo appuntamento

Compila il form indicando i tuoi dati e il giorno e fascia oraria in cui preferisci prendere il tuo appuntamento. Il nostro staff sarà lieto di organizzare il tuo primo incontro gratuito per avere una consulenza sul percorso di PMA. Prenderemo in esame la situazione in modo personalizzato e accurato

Compila il form indicando i tuoi dati e il giorno e fascia oraria in cui preferisci prendere il tuo appuntamento. Il nostro staff sarà lieto di organizzare il tuo primo incontro gratuito per avere una consulenza sul percorso di PMA. Prenderemo in esame la situazione in modo personalizzato e accurato

Prenota la consulenza sul tuo percorso